Stefano Cavanna

Stefano Cavanna è nato a Genova il 2 maggio 1966 iscritto all’Ordine degli Avvocati di Genova dal 1996 è avvocato abilitato al patrocinio di fronte alle Magistrature superiori dal 29 maggio 2009.

E’ stato socio fondatore di Arché Studio Legale, con sede in Genova, di cui era managing partner e responsabile del settore civile e commerciale, nonchè socio dello studio legale “Conte e Giacomini Avvocati” dal 2001 al 2016 (con il quale collaborava dal dicembre 1997), quale responsabile del settore civile e commerciale, occupandosi principalmente di diritto societario, commerciale e del brokeraggio assicurativo.

Ha partecipato al patrocinio di numerose controversie davanti alle giurisdizioni nazionali, alla Corte di Giustizia delle Comunità Europee, nonché davanti alla Commissione disciplinare ISVAP.

Dal gennaio 2008 fino al 2013 è stato membro del CO.RE.COM della Regione Liguria.

Nella sessione 2012 degli esami per l’abilitazione all’esercizio della professione forense è stato componente della commissione per il Distretto della Corte d’Appello di Genova.

E’ stato avvocato del Consulado General del Perú en Génova.

Nell’ambito accademico,  dal 2014 al 2017, ha collaborato con la cattedra di Sistemi Giuridici Comparati, della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Genova (Prof. Andrea Fusaro); precedentemente (dal 1992 al 2012) ha collaborato con la cattedra di Diritto  Civile I, della facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Genova (Prof. Enzo Roppo), in qualità di Cultore della materia.

Dal 2004 ha fatto parte del corpo docente del Master per Giurista d’Impresa, della facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Genova e ha collaborato con il Prof. Maurizio Lupoi presso la cattedra di Sistemi Giuridici Comparati.

Nel 1997 è vincitore della borsa di studio annuale, indetta dal Consiglio Nazionale delle Ricerche, in merito a “La fiducia e le nuove tendenze giuridico economiche italiane ed estere: ipotesi per eventuali soluzioni legislative”.

Nel novembre  1995  viene nominato Cultore  della  materia   nell'ambito  della cattedra di Istituzioni di Diritto Privato (Prof.ssa Luciana Cabella Pisu, e in seguito Prof. Andrea D’Angelo); nell'aprile  1995 collabora con la Presidenza di  Facoltà  nell'ambito della indagine volta alla valutazione  dell'introduzione della Laurea breve per Giurista d'impresa; dal  marzo 1995 partecipa ad un gruppo di  ricerca  su  "Causalità giuridica e danno", occupandosi specificatamente  dell'approfondimento della tematica concernente il nesso di causalità in materia di responsabilità degli amministratori di società di capitali.

Ha inoltre collaborato con la  Scuola Notarile “Aristotele Morello” tenendo lezioni sulla natura della novazione.

E’ insegnante stabile della Scuola Forense M. De Andrè di Genova, presso la quale ha tenuto e tiene numerose lezioni.

Nel  quadro  dei rapporti accademici internazionali tra l'Università  di Genova e gli Atenei stranieri, ha intrattenuto e mantiene rapporti di collaborazione e scambio culturale, in particolare, con l’Università San Marcos; la Pontificia Universidad Catolica del Perù, e con l’Università di Valencia.

Ha pubblicato una monografia per i tipi della Giuffré e continua a pubblicare articoli su riviste italiane ed estere, con particolare riguardo alle riviste peruviane.

Nominato nel settembre 2018 componente del Consiglio Superiore della Magistratura dove è Presidente della Commissione Bilancio (X Commissione ) nonché membro della Commissione per l’organizzazione degli uffici giudiziari (VII Commissione) della Commissione per i rapporti istituzionali nazionali e internazionali (IX Commissione) e della Commissione per il Regolamento interno del Consiglio (II Commissione) e membro supplente della Sezione Disciplinare.

 

 

immagine organizzazione innovazione e statistiche organizzazione innovazione
e statistiche
immagine international corner area internazionale international corner
area internazionale