Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella sezione note legali.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

Atti del giudice civile: l’invio telematico alla procura non può attendere - Modello 14 (sintesi)



Un vuoto da colmare


Anche se l’ordinamento chiama in causa il pubblico ministero in alcune procedure civilistiche,il processo civile telematico non ha attivato, finora, un flusso di comunicazione digitale tra il tribunale civile e la procura.

In attesa che la Consolle del pubblico ministero consenta di colmare il vuoto, alcuni uffici giudiziari mettono da parte la trasmissione cartacea dei documenti e individuano i casi (soprattutto in materia di famiglia) e le forme per trasmettere gli atti dal giudice civile al pubblico ministero in vista del parere o del visto.




Con i protocolli, la trasmissione diveta semplice e veloce

Attraverso sistemi telematici, nati da protocolli tra tribunale civile e procura della repubblica, gli atti del giudice civile arrivano in procura in modo veloce, semplice e, soprattutto, sono rintracciabili in qualsiasi momento. Non è tutto. In questo ambito, trovano posto anche i protocolli in base ai quali gli avvocatidepositano in procura gli accordi di negoziazione in materia di separazione o divorzio e la loro successiva eventuale trasmissione al tribunale.



Una soluzione buona per tutti

La tecnica sperimentale risulta esportabile in qualsiasi ufficio giudiziario, a prescindere dalle dimensioni.

Non sono richieste risorse umane né materiali aggiuntive.



Uffici coinvolti

Procura della Repubblica di Napoli

Tribunale di Sciacca

Tribunale di Sondrio

Procura della Repubblica  di Teramo (con trasmissione via pec)

Corte di Appello di Campobasso

Procura della Repubblica di Firenze (riguardante un protocollo per gestione di tutti i flussi documentali civili).

Tribunale di Isernia