Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella sezione note legali.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

indietro

Giudici ausiliari di Corte di appello - computo dei 90 provvedimenti definitivi annui

circolari e risoluzioni - VIII commissione


06 settembre 2017
Giudici ausiliari di Corte di appello - computo dei 90 provvedimenti definitivi annui

Con la presente risposta a quesito, il Consiglio, sulla base di un'interpretazione logico/sistematica e costituzionalmente orientata della norma, ed anche allo scopo di prevenire un evitabile contenzioso, precisa che non sia possibile denegare la conferma del Giudice ausiliario di Corte di appello, sulla base di una mera responsabilità oggettiva, quando il numero di provvedimenti da lui definiti in misura inferiore a novanta non dipenda, neppure in parte, da manchevolezze o negligenze a lui imputabili.

Pertanto, sia nel primo sia nei successivi anni di attività, la mancata conferma dei giudici ausiliari determinata da un numero di definizioni annue inferiori a novanta procedimenti, presuppone una verifica concreta sulla possibilità che il magistrato onorario potesse effettivamente raggiungere tale livello di produttività.

  • Email

immagine organizzazione innovazione e statistiche organizzazione innovazione
e statistiche
immagine international corner area internazionale international corner
area internazionale