Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella sezione note legali.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

indietro

C-824/18 - ART. 267 TFUE - POLONIA - Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal Naczelny Sad Administracyjny, notificata dalla Corte di Giustizia in data 1 marzo 2019

pareri e proposte


04 aprile 2019
C-824/18 - ART. 267 TFUE - POLONIA - Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal Naczelny Sad Administracyjny, notificata dalla Corte di Giustizia in data 1 marzo 2019

Con la delibera del 4 aprile 2019 viene espresso un parere in riferimento ad una causa pregiudiziale pendente davanti alla Corte di Giustizia UE in ordine alla effettività dei rimedi giurisdizionali avverso i provvedimenti di nomina dei magistrati della Corte suprema polacca, con particolare riferimento al fatto che la decisione diviene definitiva se non impugnata da tutti i partecipanti alla procedura di nomina (ivi compresi coloro i quali non abbiano interesse a ricorrere). La delibera afferma che le differenze fra polacco e italiano in materia di nomina dei magistrati delle Corti supreme sono tali da ritenere insussistente l’interesse italiano a intervenire innanzi alla Corte di Giustizia.

  • Email

immagine organizzazione innovazione e statistiche organizzazione innovazione
e statistiche
immagine international corner area internazionale international corner
area internazionale