Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella sezione note legali.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

indietro

Inaugurazione anno giudiziario 2019

News


16 gennaio 2019

Inaugurazione anno giudiziario 2019
immagine news

L’anno giudiziario 2019 verrà inaugurato il 25 gennaio presso la Corte di Cassazione e il 26 gennaio presso le 26 Corti di Appello. Si tratta di momenti di dibattito pubblico sull’amministrazione della giustizia nel Paese e nei diversi distretti.

Il 25 gennaio 2019, durante l'Assemblea pubblica e solenne della Corte di Cassazione, vi sarà la relazione del Primo Presidente Giovanni Mammone sull'amministrazione della giustizia nell'anno 2018. Successivamente interverranno il Vice Presidente del CSM David Ermini, il Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, il Procuratore generale della Cassazione Riccardo Fuzio, l'Avvocato generale dello Stato e il Presidente del Consiglio Nazionale Forense.

Durante le cerimonie del 26 gennaio, invece, le relazioni sull’amministrazione della giustizia nei diversi distretti saranno tenute dai Presidenti delle Corti di Appello. Successivamente interverranno un rappresentante del Ministro della Giustizia, un rappresentante del CSM e il Procuratore generale, nonché i rappresentanti dell’Avvocatura e di altri organi istituzionali.

Le modalità organizzative delle cerimonie sono indicate nel dettaglio nella delibera plenaria del 9 gennaio 2019.

 

Per quanto concerne gli interventi dei rappresentanti del CSM, con delibera del 17 gennaio 2019, sono state individuate le linee guida, e cioè i temi generali che riguardano i principali settori di azione del CSM:

  • l’attività consultiva del Consiglio (pareri e proposte al Ministro della Giustizia), con specifico riferimento alla riforma dell’ordinamento penitenziario, al decreto legge c.d. sicurezza, alla Procura europea (EPPO), al disegno di legge c.d. anticorruzione;
  • la fattiva collaborazione con il Ministero della Giustizia in materia di organizzazione degli uffici;
  • l’attività in materia di formazione, in collaborazione con la Scuola superiore della magistratura;
  • l’attività (in corso) volta a semplificare le procedure in materia di autorizzazione agli incarichi extragiudiziari;
  • la copertura degli organici, attraverso politiche della mobilità volte garantire le esigenze degli uffici;
  • le valutazioni di professionalità, con particolare riferimento all’elaborazione degli standard medi di rendimento;
  • la dirigenza giudiziaria, con particolare riferimento alla copertura dei posti vacanti e ad una riflessione sui rapporti con il giudice amministrativo;
  • l’organizzazione degli uffici giudicanti e requirenti, al cui proposito è stato adottato il Codice dell’organizzazione, che costituisce una raccolta organica della principale normativa secondaria in materia;
  • l’informatizzazione dei procedimenti consiliari e delle procedure che coinvolgono gli uffici giudiziari, quali la materia tabellare;
  • le problematiche poste dal processo civile e penale telematico;
  • la riforma della magistratura onoraria, attraverso l’adozione della normativa secondaria funzionale a dare attuazione ai decreti legislativi di riforma della materia e l’implementazione delle procedure di nomina dei nuovi giudici onorari;
  • la partecipazione ad organismi sovranazionali, nella prospettiva della tutela dei diritti fondamentali e dell’affermazione dei principi dello Stato di diritto;
  • la tutela dei soggetti deboli, con specifico riferimento all’intervento consiliare in materia di minori, violenza domestica, tutela delle vittime);
  • la ricostituzione di una banca dati della giurisprudenza di merito.

 

I documenti e i materiali dell’inaugurazione 2019, sono disponibili nella sezione focus e approfondimenti, assieme a quelli relativi agli anni precedenti.

Di seguito l’elenco dei rappresentanti del CSM alle cerimonie di inaugurazione dell’anno giudiziario 2019 presso le 26 Corti di Appello, il 26 gennaio 2019:

  • Ancona: Vice Presidente David Ermini
  • Bari: cons. Antonio Lepre
  • Bologna: cons. Gianluigi Morlini
  • Brescia: cons. Emanuele Basile
  • Cagliari: cons. Corrado Cartoni
  • Caltanissetta: dott.ssa Paola Piraccini
  • Campobasso: dott. Gabriele Fiorentino
  • Catania: cons. Paolo Criscuolo
  • Catanzaro: cons. Fulvio Gigliotti
  • Firenze: cons. Filippo Donati
  • Genova: cons. Stefano Cavanna
  • L’Aquila: cons. Michele Ciambellini
  • Lecce: cons. Giovanni Zaccaro
  • Messina: cons. Sebastiano Ardita
  • Milano: cons. Alessio Lanzi
  • Napoli: cons. Michele Cerabona
  • Palermo: cons. Loredana Miccichè
  • Perugia: cons. Marco Mancinetti
  • Potenza: cons. Luigi Spina
  • Reggio Calabria: cons. Concetta Angela Roberta Grillo
  • Roma: cons. Giuseppe Cascini
  • Salerno: cons. Mario Suriano
  • Torino: cons. Piercamillo Davigo
  • Trento: cons. Alberto Maria Benedetti
  • Trieste: cons. Paola Maria Braggion
  • Venezia: cons. Alessandra Dal Moro

 

  • Email

immagine organizzazione innovazione e statistiche organizzazione innovazione
e statistiche
immagine international corner area internazionale international corner
area internazionale