Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella sezione note legali.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

indietro

CSM: "Verso il Codice dell'Organizzazione giudiziaria"

News


22 giugno 2018

CSM: "Verso il Codice dell'Organizzazione giudiziaria"
immagine news

Si è conclusa con l’intervento del Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede il convegno organizzato dal CSM in vista della realizzazione del primo “Codice dell’organizzazione degli Uffici giudiziari”, una raccolta organica di tutte le circolari, le linee guida e le buone prassi elaborate dalla Settima Commissione, attualmente presieduta dal Cons. Nicola Clivio e che ha visto alternarsi alla guida i Cons. Ardituro, Galoppi e Cananzi.

Il Vice Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura, Giovanni Legnini, aprendo la tavola rotonda, ha voluto sottolineare l’importanza della continuità e della leale collaborazione tra CSM e Ministero: “da anni penso che il rilancio del sistema giudiziario italiano abbia la necessità, ferme restando le diverse legittime opzioni delle maggioranze politiche che si alternano alla guida del Paese, di coltivare nel tempo obiettivi condivisi e costanti".

Il Vice Presidente ha anche ricordato che il Ministro "si è espresso, sin dai primi giorni del suo mandato, con un richiamo al principio di continuità dell'amministrazione come un valore", "un proposito - ha osservato Legnini - che ho particolarmente apprezzato".

Il Vice Presidente ha auspicato continuità sul tema delle risorse e degli organici, ricordando l'impegno del Ministro Orlando sulle assunzioni di magistrati e di personale per le cancellerie. "Mi auguro - ha concluso - che si possano confermare la leale collaborazione, l'ampiezza e la qualità dei rapporti tra il Ministro della Giustizia e il Csm".

La tavola rotonda si è conclusa con l’intervento del Ministro della Giustizia Bonafede, che ha apprezzato l’appello e ha ribadito che “la continuità è un valore” e che non “ha senso stravolgere il lavoro positivo portato avanti” nonostante “la direzione politica sia nuova”.

"Lo sforzo che farò - ha sottolineato il neo Ministro - è incrementare il lavoro fatto e considerarlo un punto di partenza affinché ogni cittadino che si rivolge a un ufficio giudiziario possa percepire un miglioramento".

Alla tavola rotonda su “La politica dell’Organizzazione”, moderata dal Cons. Galoppi, hanno partecipato anche il Presidente dell’ANM Francesco Minisci, il Presidente del Consiglio Nazionale Forense Andrea Mascherin, il Componente del Comitato Direttivo della Scuola Superiore della Magistratura Nello Rossi, il Direttore Generale dell’ABI Giovanni Sabatini e il Vice Presidente Nazionale dell'Asso-Consum Giuseppe Sorrentino.

  • Email

immagine organizzazione innovazione e statistiche organizzazione innovazione
e statistiche
immagine international corner area internazionale international corner
area internazionale