Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella sezione note legali.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

indietro

“Il Consiglio Giudiziario e l’Ufficio Distrettuale per l’Innovazione nella redazione e approvazione dei Programmi di Gestione”

“Il Consiglio Giudiziario e l’Ufficio Distrettuale per l’Innovazione nella redazione e approvazione dei Programmi di Gestione”

16 maggio 2019

Il Consiglio presta particolare attenzione alla tematica dell’informatica giudiziaria, attraverso l’analisi della materia e il costante confronto con il Ministero della Giustizia; nel contempo il CSM sta progressivamente procedendo alla complessa reingegnerizzazione del sistema informativo CSM, finalizzata anche ad una omogeneizzazione del sistema di rilevazione e di analisi dei dati dei flussi e delle pendenze su tutto il territorio nazionale, oltre che ad una completa automazione dei flussi informativi dagli uffici giudiziari e dai Consigli Giudiziari.

Per l’annuale Incontro RID 2019, la Struttura Tecnica per l’Organizzazione, guidata dal Presidente della Settima Commissione, ha incentrato l’attenzione sul confronto diretto con i componenti delle Commissioni Flussi e degli Uffici Distrettuali per l’Informatica, al fine di diffondere le informazioni acquisite, fare il punto sulla situazione dell'informatizzazione degli uffici e permettere ai RID di implementare le proprie conoscenze per il più efficiente svolgimento dei loro compiti.

Inoltre, l’incontro si pone l’obiettivo di fornire un supporto ai “tecnici” degli uffici giudiziari nella lettura dei dati statistici in funzione della redazione del programma di gestione e della redazione del parere di congruità del Consiglio giudiziario rispetto a dati statistici e programmi.

Durante il corso verranno trattati i temi della qualità, sicurezza e corretta tenuta e trattazione del dato statistico nel sistema giudiziario, anche con esercitazioni pratiche nella lettura dei dati estratti dai registri di cancelleria e dei dati forniti dal Ministero e dal CSM, al fine di evidenziare le criticità da risolvere per la redazione di un corretto programma di gestione.

Lo studio del Politecnico di Milano sulla comparazione triennale (2015-2017) dei dati emergenti dai programmi di gestione degli uffici giudiziari italiani fornirà inoltre numerosi spunti critici e di ausilio per la redazione di programmi di gestione realistici, sostenibili e sufficientemente ambiziosi dal punto di vista quantitativo.

Ulteriori elementi verranno forniti in relazione ai possibili provvedimenti organizzativi che, partendo dalla analisi dei flussi e a parità di produttività complessiva dell’ufficio, consentono di puntare a obiettivi qualitativi nella gestione dell’ufficio.  

Altri Focus verranno infine puntati:

  • sulle novità normative europee e italiane materia di trattamento di dati sensibili (regolamento UE 679/2016 e direttiva UE 680/2016), rilevante nella trattazione statistica dei dati da parte degli uffici giudiziari, civili e penali.
  • sulle potenzialità del nuovo datawarehouse del CSM.

All’incontro di studio interverranno il Presidente della Settima Commissione, il Capo Dipartimento DOG, magistrati, rappresentanti del Ministero della Giustizia, componenti della STO, docenti del Politecnico di Milano.

Il programma completo è disponibile in allegato.

 

INDICAZIONI ORGANIZZATIVE

I RID sono ammessi di diritto. Gli stessi dovranno comunicare la propria adesione entro e non oltre il 30 aprile 2019, attraverso il programma disponibile da ciascun magistrato sulla propria AREA PERSONALE, accessibile con le proprie credenziali sul sito www.cosmag.it, all’interno della quale sarà automaticamente disponibile il modulo da inviare alla società che a partire dal 1 aprile 2019 si occupa dei servizi di biglietteria e prenotazioni alberghiere per conto del CSM (UVET Global Business Travel spa).

Inoltre, in virtù delle specifiche tematiche oggetto dell’incontro, viene ammesso al corso un numero massimo di 52 magistrati componenti le Commissioni Flussi (due per Distretto, uno per il settore civile ed uno per il settore penale), che saranno individuati dai rispettivi Presidenti di Corte. I componenti delle Commissioni Flussi saranno abilitati all’utilizzo della piattaforma per le prenotazioni solo a seguito della comunicazione dei nominativi all’indirizzo mail settimaincontri@csm.it da parte dei Presidenti di Corte entro e non oltre il 29 aprile 2019.

  • Email

immagine organizzazione innovazione e statistiche organizzazione innovazione
e statistiche
immagine international corner area internazionale international corner
area internazionale