indietro

Fruizione di due o più giorni di congedo ordinario coincidenti con le date delle udienze del magistrato richiedente

circolari e risoluzioni - IV commissione


05 aprile 2017
Fruizione di due o più giorni di congedo ordinario coincidenti con le date delle udienze del magistrato richiedente

Con la risposta a quesito del 5 aprile 2017, il Consiglio Superiore della Magistratura, investito della richiesta di chiarire se un magistrato possa fruire di congedo ordinario nei soli giorni in cui tiene udienza, restando invece in servizio nel giorno intermedio o nei giorni intermedi in cui non espleta tale attività, ha stabilito che, qualora sia presentata una richiesta di congedo di tal genere, il dirigente, compiuti gli accertamenti del caso nei modi più opportuni, può lasciare il magistrato in servizio nel giorno intermedio soltanto nel caso in cui questi debba redigere atti o compiere attività per i quali vi sia una specifica e obiettiva ragione di sollecitudine, non imputabile a una sua pregressa negligenza

  • Email