indietro

Reclamo avverso provvedimento di non autorizzazione a risiedere in comune diverso da quello sede dell'ufficio

circolari e risoluzioni - IV commissione


24 settembre 2014
Reclamo avverso provvedimento di non autorizzazione a risiedere in comune diverso da quello sede dell'ufficio

Con la delibera del 24 settembre 2014, il Consiglio Superiore della Magistratura accoglie il reclamo proposto da un magistrato avverso il provvedimento di un Presidente di Tribunale, che, su conforme parere del Consiglio Giudiziario, aveva respinto la richiesta dell'interessato di autorizzazione a risiedere in un comune ubicato fuori circoscrizione. La delibera evidenzia che l’opponente domicilia effettivamente, insieme al proprio nucleo familiare, nell’indicato comune, che l’invocata autorizzazione a risiedere fuori sede non genera alcun pericolo di pregiudizio all’adempimento dei doveri di diligenza e laboriosità (essendo il comune di residenza situato a pochi chilometri di distanza da quello in cui ha sede l’ufficio) e che, da ultimo, non costituisce motivo ostativo la circostanza che il soggetto da autorizzare sia sottoposto a un regime di protezione di terzo livello, non essendo di competenza dell’ufficio di appartenenza l’organizzazione della protezione stessa.

  • Email