indietro

Provvedimento del dirigente amministrativo relativo alla gestione del personale non conforme alla normativa e poteri del Presidente del Tribunale in ordine al suo annullamento o revoca

circolari e risoluzioni - VII commissione


14 giugno 2017
Provvedimento del dirigente amministrativo relativo alla gestione del personale non conforme alla normativa e poteri del Presidente del Tribunale in ordine al suo annullamento o revoca

Con la risposta a quesito in oggetto il Consiglio superiore della magistratura, investito della richiesta di stabilire se il Presidente di un Tribunale, a fronte di un provvedimento di gestione delle risorse umane assunto da un dirigente amministrativo che contrasti con la normativa primaria e secondaria e sia inoltre foriero d’inefficienza, sia facoltizzato a porlo nel nulla o a sospenderne l’efficacia sino alla decisione dei componenti organi ministeriali o se vi siano comunque altri rimedi per evitare pregiudizi alla funzionalità dell’ufficio, ha affermato che, nell’attuale assetto normativo, è da escludere che il capo dell’ufficio giudiziario abbia il potere di adottare provvedimenti amministrativi di secondo grado di annullamento o revoca d’ufficio degli atti dirigenziali di gestione delle risorse umane eventualmente ritenuti illegittimi o inopportuni ovvero di sospenderne unilateralmente gli effetti.

 

  • Email