indietro

Modifiche legislative dirette a regolamentare il regime delle incompatibilità per i componenti laici dei Consigli Giudiziari

pareri e proposte


11 ottobre 2017
Modifiche legislative dirette a regolamentare il regime delle incompatibilità per i componenti laici dei Consigli Giudiziari

Con la delibera in rassegna il CSM, nell’affrontare la tematica del regime delle incompatibilità per i componenti laici dei Consigli giudiziari, ha invitato il Ministro della giustizia ad adottare ogni iniziativa, nell'ambito delle proprie attribuzioni, al fine di introdurre una apposita disciplina legislativa che permetta l’individuazione di specifiche cause d’incompatibilità per i membri laici dei Consigli giudiziari onde evitare che, in ragione degli incarichi di natura lato sensu politica da costoro in ipotesi assumibili (nel caso specifico assessore di un comune), si possa mettere anche solo potenzialmente in discussione l’immagine di assoluta imparzialità che deve necessariamente connotare l’esercizio di competenze quanto mai delicate.

  • Email