indietro

Risoluzione in materia di applicazioni ai sensi degli art. 110 Ordinamento giudiziario e artt. 105 e 106 Codice Antimafia

circolari e risoluzioni - VII commissione


19 ottobre 2016
Risoluzione in materia di applicazioni ai sensi degli art. 110 Ordinamento giudiziario e artt. 105 e 106 Codice Antimafia

La delibera del 19 ottobre 2016 modifica e integra la “Risoluzione in materia di applicazioni ai sensi degli artt. 110 ordinamento giudiziario e artt. 105 e 106 Codice Antimafia” del 19 marzo 2014, al fine di consentire, in un settore in cui l’ampliamento delle opportunità di accesso e di accrescimento delle professionalità rappresenta un valore, di lasciare alle valutazioni del caso concreto la verifica della sussistenza di una adeguata motivazione, rientrante nella ampia previsione di legge, senza preventivi sbarramenti, considerato fra l’altro che l’applicazione viene disposta sulla base della disponibilità degli interessati.

La stessa ottica di valorizzazione di tali istituti, secondo logiche di razionalità di efficienza, viene utilizzata anche nel diverso campo della designazione a dibattimento prevista dall’art. 51 comma 3-ter c.p.p.

 

           

  • Email