indietro

Linee guida in materia di buone prassi nel settore delle esecuzioni immobiliari

Linee guida in materia di buone prassi nel settore delle esecuzioni immobiliari

29 novembre 2017

La Settima commissione organizza per il 29 novembre 2017, presso l'Aula magna della Corte di Cassazione, un seminario per presentare agli operatori del settore la delibera dell’11 ottobre 2017 avente ad oggetto “Linee guida in materia di buone prassi nel settore delle esecuzioni immobiliari”.

La rilevanza del tema deriva dalla constatazione che le procedure esecutive immobiliari non solo incidono sugli interessi individuali dei soggetti coinvolti, che si realizzano mediante uno svolgimento della procedura esecutiva improntata alla massima efficienza e trasparenza, ma anche sul sistema economico.

Pertanto il Consiglio è intervenuto in materia con la circolare dell’11 ottobre 2017, che, dopo aver individuato alcune significative esperienze adottate in alcuni uffici giudiziari e che si sono contraddistinte per l’efficacia delle soluzioni organizzative, si pone come obiettivo quello di assicurarne la diffusione in ambito nazionale.

In particolare, tali prassi si caratterizzano per lo sforzo di “programmazione del processo” e la pianificazione della gestione dei carichi di lavoro, per la progettazione dello smaltimento dell’arretrato e per l’adozione di sistemi idonei a garantire la ragionevole durata del processo.

Proprio in considerazione dei numerosi ambiti (giurisdizionale, organizzativo, relazionale) coinvolti dalla Circolare, al seminario interverranno – oltre al Vice Presidente del CSM, Giovanni Legnini, al Primo presidente della Corte di Cassazione, Giovanni Canzio, e al consigliere Claudio Galoppi - relatori provenienti dagli uffici giudiziari, dal Ministero della Giustizia, dalla Banca d’Italia, dalle Associazioni dei Consumatori, dall’Associazione Bancaria Italiana, dal Consiglio Nazionale Forense e dalla Scuola Superiore della Magistratura.

Il programma completo è disponibile in allegato, unitamente alle indicazioni operative per la partecipazione.

  • Email