indietro

Pari opportunità

Pari opportunità

Il Consiglio, con l’istituzione del Comitato per le pari opportunità in magistratura, ha inteso attuare azioni positive per la realizzazione del principio di uguaglianza sostanziale tra i sessi nella magistratura, in attuazione di quanto previsto dall'art.2, punto 6, della legge 10 aprile 1991, n.125 e succ. modd. L’istituzione del Comitato dunque è stata in primo luogo ispirata alla raccolta ed interpretazione dei dati relativi ai magistrati che fossero rilevanti allo scopo sopra indicato; in secondo luogo si è cercato di rispondere all’esigenza di intraprendere le iniziative necessarie per eliminare la disparità di fatto, da un lato superando le condizioni del lavoro che provocano effetti diversi a seconda del sesso nei confronti di coloro che pur svolgono le stesse funzioni e dall'altro, favorendo, anche mediante nuove articolazioni dell'organizzazione del lavoro, l'equilibrio fra responsabilità familiari e responsabilità professionali.




  • Email