indietro

Incarichi direttivi e mobilità

News


02 ottobre 2017

Incarichi direttivi e mobilità

Nella sezione del sito dedicata alle analisi statistiche, sono stati pubblicati due rilevanti studi.

Il primo è dedicato agli incarichi direttivi e semidirettivi.

Oggetto dell’analisi sono: il numero di incarichi conferiti dall'inizio della consiliatura al 19 settembre 2017, l'età media dei magistrati designati, la tipologia di uffici interessati, i tempi delle procedure, il numero di ricorsi al TAR nei confronti di tali delibere nonché un confronto con le precedenti consiliature. Il dato saliente che emerge è che l’attuale consiliatura si è contraddistinta per una elevata produttività a fronte di un impegno straordinario conseguente alla norma che ha ridotto l’età pensionabile dei magistrati.

 

Il secondo studio è dedicato alla mobilità dei magistrati sul territorio.

Lo scopo dell’analisi è analizzare la mobilità dei magistrati sul territorio al fine di individuare le diverse tipologie di trasferimento e i relativi fattori determinanti.

Nello specifico, oggetto della verifica sono stati i seguenti profili:

  • se il trasferimento di distretto, una e/o più volte, è un fenomeno che avviene con probabilità diversa tra i due sessi, sia in generale sia in funzione della tipologia di trasferimento (domanda, ufficio, etc.) e del periodo di osservazione;
  • quanto la presenza di almeno un figlio possa incidere sulla probabilità di trasferimento e di crescita professionale attraverso il riconoscimento di una funzione direttiva o semidirettiva;
  • se l'assumere incarichi direttivi o semidirettivi implichi una maggiore probabilità di spostamento, condizionatamente o meno ad altre variabili di interesse osservate e/o latenti.
  • Email