indietro

In ricordo di Mario Almerighi

News


27 marzo 2017

In ricordo di Mario Almerighi
immagine news

Il Consiglio ricorda con commossa partecipazione Mario Almerighi, che è stato componente del CSM nella consiliatura 1976 – 1981 (testimone, dunque, fra gli altri, dell’omicidio di Vittorio Bachelet) e ha lasciato una traccia profonda nella storia della magistratura.

Egli, fra i vari incarichi ricoperti, è stato Pretore a Genova, giudice e poi Presidente di sezione presso il Tribunale di Roma e, infine, Presidente del Tribunale di Civitavecchia. La sua attività professionale è sempre stata caratterizzata dall’impegno sobrio e costante nella coraggiosa trattazione di processi che hanno segnato la storia del Paese. Per tutti, basti menzionare l’indagine sul c.d. scandalo dei petroli, uno dei primi procedimenti che ha portato alla luce ampi fenomeni di corruzione nei confronti di esponenti di partiti politici, e il procedimento relativo alla morte di Roberto Calvi.

Sul versante dell’associazionismo, fu tra i fondatori – insieme a colleghi quali Giovanni Falcone – alla fine degli anni 80, del Movimento per la giustizia.

  • Email