indietro

Circolare sulla organizzazione degli uffici di Procura

circolari e risoluzioni - VII commissione


18 giugno 2018
Circolare sulla organizzazione degli uffici di Procura

Con delibera del 16 novembre 2017 il CSM ha approvato il testo della “Circolare sulla organizzazione degli Uffici di Procura” e della “Relazione introduttiva”, dando contestualmente mandato al Comitato di progetto per la reingegnerizzazione del sistema informativo del CSM di procedere, con l’ausilio della S.T.O., alla creazione del “fascicolo dell’organizzazione della Procura” di cui all’art. 8 co. 7 della circolare e del relativo work flow dagli uffici giudiziari”, anche in attuazione della delibera del 20 maggio 2015.

Con la circolare in oggetto il CSM ha inteso attuare un nuovo, organico e sistematico intervento nella materia dell’organizzazione degli Uffici requirenti, con la finalità:

- di offrire agli uffici una disciplina di riferimento, nella forma della normazione secondaria, chiara e organica, attuativa dei principi espressi nella normativa primaria, in piena continuità e progressione con le direttrici già enunciate nelle determinazioni assunte dal Consiglio nel 2007 e nel 2009 a seguito dell’entrata in vigore del D.L.vo 20 febbraio 2006 n. 106;

- di consentire anche la piena conoscenza dei dati informativi, attraverso la loro trasmissione al Consiglio in maniera stabile e continuativa da parte degli uffici.

***

Con delibera del 24 gennaio 2018, il Consiglio ha differito sino al 31 maggio 2018 il termine di tre mesi, a decorrere dall’adozione della Circolare sull’organizzazione degli uffici di Procura, assegnato dall’art. 25, comma 2 ai “Procuratori generali presso la Corte d’appello ed i Procuratori della Repubblica…” per l’adeguamento dei progetti organizzativi alle nuove previsioni di normativa secondaria.

Ciò in considerazione dell’incidenza, sui progetti organizzativi delle Procure, della tematica delle avocazioni, come riformate  dalla legge n. 103/2017, nonché dell’imminente adozione, da parte del Consiglio,  di una risoluzione avente ad oggetto questioni organizzative connesse all’entrata in vigore dell’art. 407 comma 3 bis c.p.p.

***

Con delibera del 16 maggio 2018, per effetto dell’approvazione della risoluzione sull’avocazione, su proposta della VII Commissione è stato differito al 30 giugno 2018 il termine per adeguare i progetti organizzativi delle Procure alle nuove disposizioni della circolare sulle procure.

***

In conseguenza dell’approvazione della risoluzione sulle procure minorili, con delibera del 18 giugno 2018 è stata modificata la Circolare sull’organizzazione degli uffici di procura, dettando una specifica disciplina per le competenze civili degli uffici requirenti, ordinari e minorili, con riguardo ai criteri di assegnazione degli affari e agli aspetti organizzativi. Nello specifico, poiché la risoluzione sulle procure minorili contiene una approfondita disamina della materia, la scelta del Consiglio è quella di richiamare – nella Circolare generale – le disposizioni contenute in tale risoluzione e di evidenziare la necessità di un costante raccordo fra i gli uffici requirenti ordinari e quelli minorili.

***

Con delibera del 18 giugno 2018, conseguentemente all’approvazione della risoluzione sulle procure minorili, è stato individuato nel 31 luglio 2018 il termine per le Procure minorili per adeguare i progetti organizzativi alla Circolare sull’organizzazione degli uffici requirenti e alla risoluzione sugli uffici requirenti minorili.  

  • Email