indietro

Brevi dal plenum

News


21 giugno 2017

Brevi dal plenum

Il plenum del 21 giugno 2017 ha provveduto a coprire vari posti vacanti.

Uffici semidirettivi:

  • Presidente sezione Corte appello Milano: nominato il dott. Domenico Camillo Bonaretti, attualmente consigliere corte appello Milano
  • Presidente sezione Tribunale Parma: nominato il dott. Gennaro Mastroberardino, attualmente giudice Parma
  • Presidente sezione Tribunale Verbania: nominata la dott.ssa Donatella Banci Buonamici, attualmente giudice Milano.

Inoltre è stato disposto il seguente trasferimento ordinario:

  • Sostituto procuratore Trapani: Matteo Delpini, attualmente sostituto procuratore Agrigento.

Sono stati pubblicati 10 posti vacanti di magistrato addetto all’ufficio del massimario e del ruolo (il bando sarà disponibile nei prossimi giorni nella sezione del sito dedicata a concorsi e interpelli) ed è stata nominata la commissione d’esame per il concorso a 360 posti di magistrato ordinario indetto con D.M. 19 ottobre 2016 (l’elenco completo dei nominativi è disponibile in allegato).

 

Su proposta della VII commissione, sono stati approvati i pareri sulle proposte ministeriali di rideterminazione delle piante organiche dei Tribunali per i Minorenni e degli uffici giudicanti e requirenti di secondo grado.

Quanto al primo provvedimento, il Consiglio ha esaminato la proposta ministeriale (consistente nella riduzione di un posto di giudice a Brescia, Firenze, Roma, Palermo e Venezia) alla luce dei carichi di lavoro (flussi, pendenze e sopravvenienze del settore penale e civile) di tutti i Tribunali per i minorenni italiani e dei pareri espressi dai competenti Consigli giudiziari. Sulla base di tale istruttoria, il Consiglio ha espresso parere favorevole alla scelta ministeriale di modifica della pianta organica dei tribunali minorili di Roma e Firenze, parere contrario rispetto alla prospettata riduzione di una unità a Palermo, Venezia e Brescia e, infine, parere favorevole rispetto alla proposta di lasciare immodificati gli organici dei restanti uffici.

Relativamente alle modifiche alle piante organiche degli uffici di secondo grado, il lavoro di analisi della proposta ministeriale anche in questo caso è stato effettuato sulla base dello studio dei carichi di lavoro, dei flussi, delle pendenze e delle sopravvenienze del settore penale e civile, con particolare riferimento al c.d. arretrato patologico (pendenze ultrabiennali); è stato anche acquisito il contributo dei Consigli giudiziari. Sulla base di tale istruttoria, il Consiglio ha espresso un articolato parere, indicando le soluzioni necessarie a superare le criticità riscontrate rispetto alla proposta ministeriale (nello specifico, segnalando per i diversi uffici aumenti e diminuzioni rispetto all’incremento ipotizzato dal ministero). In tal modo, il Consiglio intende fornire al Ministero il proprio contributo conoscitivo, relativo alla verifica della compatibilità delle scelte ministeriali con la situazione di ciascun ufficio.

Il testo dei due pareri sarà disponibile nei prossimi giorni nella sezione del sito in cui sono raccolte le principali circolari e risoluzioni della Settima commissione.

 

Infine, sempre su iniziativa della VII commissione, è stata apportata una modifica alla vigente circolare sulle tabelle relativamente alla destinazione tabellare dei magistrati che cessino da un incarico direttivo o semidirettivo. Anche il testo aggiornato della circolare sarà disponibile nei prossimi giorni nella sezione del sito in cui sono raccolte le principali circolari e risoluzioni della Settima commissione.

 

I testi di tutte le proposte approvate dal plenum (fatti salvi eventuali emendamenti) sono consultabili nella sezione del sito relativa agli ordini del giorno di plenum.

Inoltre, nella sezione concorsi e interpelli saranno disponibili nei prossimi giorni l’interpello per 5 applicazioni extradistrettuali per la trattazione dei procedimenti in materia di protezione internazionale e un interpello per il rinnovo del consiglio direttivo della SSPL della LUISS.

  • Email