indietro

Brevi dal plenum

News


06 novembre 2019

Brevi dal plenum

Il plenum, nelle sedute del 6 novembre 2019, ha adottato le seguenti delibere:

Uffici direttivi:

  • Presidente sezione Cassazione: nominato il dott. Guido Raimondi, attualmente consigliere corte di cassazione

Uffici semidirettivi:

  • Presidente sezione tribunale Pordenone: nominato il dott. Eugenio Pergola, attualmente giudice tribunale Pordenone

Collocamenti fuori ruolo:

  • Barbara Fabbrini: deliberata la conferma del collocamento fuori ruolo presso il Ministero della Giustizia, Capo dipartimento organizzazione giudiziaria
  • Cristina Mazzuoccolo: deliberata la conferma del collocamento fuori ruolo presso il Ministero dell’Ambiente, Vice Capo ufficio legislativo
  • Glauco Zaccardi: deliberata la conferma del collocamento fuori ruolo presso il Ministero dell’Economia, Capo ufficio legislativo - finanze
  • Francesco Basentini: deliberata la conferma del collocamento fuori ruolo presso il Ministero della Giustizia, Capo dipartimento amministrazione penitenziaria
  • Maria Casola: deliberata la conferma del collocamento fuori ruolo presso il Ministero della Giustizia, Capo dipartimento affari di giustizia
  • Gemma Tuccillo: deliberata la conferma del collocamento fuori ruolo presso il Ministero della Giustizia, Capo dipartimento giustizia minorile
  • Stefano Opilio, attualmente fuori ruolo presso il Consiglio superiore della magistratura, Ufficio studi: deliberata la conferma del collocamento fuori ruolo presso il Ministero della Giustizia, Dipartimento affari di giustizia, quale direttore generale affari internazionali
  • Giuseppe Strangio, attualmente sostituto procuratore Velletri: deliberato il collocamento fuori ruolo presso il Consiglio superiore della magistratura, magistrato segretario

Ricollocamenti in ruolo:

  • Maria Francesca Loy, attualmente fuori ruolo presso la Corte costituzionale quale assistente di studio: deliberato il ricollocamento in ruolo quale sostituto procuratore generale corte di cassazione (posto precedentemente occupato)

Trasferimenti ordinari:

  • Distretto di Ancona:
    • Giudice tribunale Macerata: Anna Wegher, attualmente sostituto procuratore minorenni Ancona
  • Distretto di L’Aquila:
    • Giudice tribunale Teramo: Morena Susi, attualmente sostituto procuratore Pavia
  • Distretto di Messina:
    • Giudice tribunale Messina: Adriana Sciglio, attualmente sostituto procuratore Reggio Calabria
  • Distretto di Roma:
    • Giudice tribunale Roma: Alberto Cianfarini, attualmente sostituto procuratore generale Reggio Calabria
  • Distretto di Torino:
    • Giudice tribunale Torino: Lucia Minutella, attualmente sostituto procuratore Milano
  • Distretto di Venezia:
    • Giudice tribunale Padova: Alina Rossato, attualmente sostituto procuratore minorenni Venezia
Trasferimenti extraordinem:
  • Paolo Itri, attualmente sostituto procuratore Vallo della Lucania: deliberato il trasferimento quale sostituto procuratore Napoli (posto precedentemente occupato), ai sensi della l. 133/98

Pubblicazione posti: è stato pubblicato il bando per un posto di magistrato addetto all’Ufficio studi

 

 

Su proposta della VII commissione, sono stati approvati i programmi di gestione per i procedimenti civili per l’anno 2019, che – nell’ottica di incrementare l’efficienza della risposta di giustizia – analizzano la situazione dell’ufficio in termini di pendenze e sopravvenienze, di raggiungimento degli obiettivi per lo smaltimento dell’arretrato, di fissazione dei carichi esigibili.

 

Su proposta della VII commissione, è stata approvata la nuova circolare sui magistrati referenti distrettuali per l’innovazione (RID) e magistrati di riferimento per l’innovazione (MAGRIF), che sostituisce integralmente quella del 2016.

Vengono così disciplinati modalità di nomina e conferma dei RID e dei MAGRIF, ivi comprese le incompatibilità. È poi prevista la costituzione dell’Ufficio Distrettuale per l’Innovazione (denominato UDI), costituito dai RID giudicanti e requirenti.

Specifiche disposizioni sono dedicate al ruolo e ai compiti dei RID e dei MAGRIF, con particolare riferimento all’implementazione del livello di informatizzazione, all’attuazione dei progetti ministeriali nel settore, alla diffusione delle buone prassi, alla formazione, alla collaborazione con i dirigenti degli uffici, le Commissioni flussi e il Consiglio.

Viene poi puntualizzata l’entità dell’esonero dei RID e dei MAGRIF, in funzione delle dimensioni del distretto e dell’ufficio di appartenenza.

 

Su proposta della VII commissione, in risposta ad un quesito, è stato affermato che ove l’assenza o l’impedimento del magistrato nominato coordinatore di una sezione siano di breve durata, i compiti dello stesso sono temporaneamente esercitati dal presidente o da uno dei presidenti di sezione; al contrario, ove invece l’impedimento o l’assenza siano di lunga durata, deve essere effettuato un interpello per la nomina di un nuovo coordinatore. Non si può invece fare ricorso allo strumento della supplenza, che è utilizzabile per il ruolo del magistrato impedito, ma non per le funzioni amministrative o organizzative eventualmente svolte dallo stesso.

 

Su proposta della III commissione, è stata approvata la circolare che disciplina i criteri per la formazione della graduatoria per i MOT nominati con DM 12 febbraio 2019, che sceglieranno la sede alla fine di febbraio 2019. Nel testo sono analiticamente indicati i punteggi spettanti per motivi di famiglia o di salute, che si aggiungeranno al punteggio riportato in sede di concorso. Su tali basi, verrà stilata la graduatoria finale che sarà utilizzata per la scelta delle sedi di destinazione. La documentazione a sostegno dei titoli vantati deve essere prodotta entro il 27 novembre 2019.

 

I testi di tutte le proposte approvate dal plenum (fatti salvi eventuali emendamenti) sono consultabili nella sezione del sito relativa agli ordini del giorno di plenum (LINK). Nella sezione concorsi e interpelli, inoltre, saranno disponibili nei prossimi giorni gli interpelli per un posto di magistrato addetto all’Ufficio studi del CSM, per la Commissione per l’accesso ai documenti amministrativi, per la nomina dei RID in vari distretti, per applicazione extradistrettuale ex art. 110 ord.giud., per applicazione extradistrettuale per i procedimenti in materia di protezione internazionale.

  • Email