indietro

Brevi dal plenum

News


14 marzo 2019

Brevi dal plenum

Il plenum, nelle sedute del 13 e del 14 marzo 2019, ha adottato le seguenti delibere:

 

Ricollocamenti in ruolo:

  • Giuseppe Corasaniti, attualmente fuori ruolo presso il Ministero della Giustizia, Capo dipartimento affari di giustizia: deliberato il ricollocamento in ruolo quale sostituto procuratore generale cassazione (posto precedentemente occupato)

Collocamenti fuori ruolo:

  • Alberto Binetti, attualmente giudice tribunale Trani: deliberato il collocamento fuori ruolo presso il Ministero dello Sviluppo Economico, consigliere giuridico presso il Gabinetto del Ministro
  • Monica Montemerani, attualmente sostituto procuratore Frosinone: deliberato il collocamento fuori ruolo presso il Ministero della Giustizia, Dipartimento amministrazione penitenziaria

Trasferimenti ordinari:

È stata deliberata la sospensione di alcune delle delibere di trasferimento a posti requirenti, ai sensi dell’art. 10 r.d. n. 12 del 1941, in relazione alla grave situazione di scopertura nell’organico che si sarebbe determinata nell’ufficio di provenienza. L’effetto della sospensione perdurerà fino alla copertura dei posti lasciati vacanti dai magistrati interessati.

Sono stati poi deliberati i primi trasferimenti ai posti giudicanti di primo grado banditi il 20 dicembre 2018. L’elenco completo è disponibile in calce.

 

Su proposta della VI commissione, è stato approvato il documento di intesa fra CSM e Ministero della Giustizia avente ad oggetto le regole e i criteri per la designazione del Procuratore Europeo. Il documento, che verrà sottoscritto dal Vicepresidente e dal Ministro, disciplina la procedura di designazione della terna italiana di candidati al posto di Procuratore europeo, fissando i rispettivi ambiti di attribuzioni dei due organi.

In particolare, viene attribuita al CSM la competenza a predisporre il bando e vengono fissati i requisiti per avanzare la candidatura (nello specifico, la normativa primaria viene interpretata nel senso che possono fare domanda tutti i magistrati in servizio, anche fuori ruolo, con la quarta valutazione di professionalità; ulteriori profili necessari sono: le garanzie di indipendenza e moralità e la conoscenza di due delle lingue dell’unione).

All’esito della valutazione delle candidature - effettuata autonomamente dal Consiglio e dal Ministero – quest’ultimo formulerà una proposta sulla quale il Consiglio dovrà esprimersi. Ove ci sia condivisione, la designazione verrà ritrasmessa al Ministro per l’invio agli organi competenti. Ove il CSM non condivida la proposta, la restituisce motivatamente al Ministro, che potrà rinviare una proposta conforme alle indicazioni del Consiglio o invitare lo stesso a rivedere le proprie valutazioni. In entrambi i casi, il Consiglio dovrà provvedere comunque alla designazione o aderendo all’invito del Ministro o fornendo adeguata motivazione in caso non vi sia adesione.

 

Sono state conferite le funzioni giudiziarie e assegnate le sedi ai quasi 350 MOT nominati con DM 7 febbraio 2018, che prenderanno possesso presso gli uffici di destinazione nel corso del mese di aprile.

 

Su proposta della Settima commissione, è stato dato parere favorevole al Ministro della Giustizia per la modifica delle piante organiche di alcuni uffici giudiziari. Nello specifico, presso i Tribunali di Ravenna, Tempio Pausania e Vallo della Lucania il Consiglio ritiene condivisibile istituire un posto di Presidente di Sezione e contestualmente ridurre di una unità l’organico dei giudici ordinari, in relazione ad una migliore distribuzione dei carichi di lavoro.

 

Su proposta della VI commissione, è stato approvato il calendario per il tirocinio dei MOT nominati con DM 12 febbraio 2019.

 

I testi di tutte le proposte approvate dal plenum (fatti salvi eventuali emendamenti) sono consultabili nella sezione del sito relativa agli ordini del giorno di plenum.

 

TRASFERIMENTI ORDINARI

Distretto di Ancona

Giudice tribunale Ancona: 3 posti

  • Corrado Ascoli, giudice tribunale Macerata
  • Francesca Pizii, giudice tribunale Catanzaro
  • 1 posto senza aspiranti

Distretto di Genova

Giudice Minorenni Genova: 1 posto

  •  Lorenzo Pietro Fabris, giudice tribunale Genova

Giudice lavoro Genova: 1 posto

  • Giovanna Golinelli, giudice tribunale Bergamo

Giudice Massa: 1 posto

  • Valeria Vincenti, giudice tribunale Gela

Giudice Savona: 1 posto

  • Erica Passalalpi, giudice tribunale Reggio Calabria

Distretto di L’Aquila

Giudice Pescara: 1 posto

  • Marina Valente, giudice tribunale Lanciano

Distretto di Lecce

Giudice Lecce: 2 posti

  • Giulia Proto, giudice tribunale Roma
  • Elena Coppola, magistrato distrettuale giudicante Lecce

Distretto di Messina

Giudice lavoro Messina: 1 posto

  • Valeria Totaro, giudice lavoro tribunale Barcellona Pozzo di Gotto

Distretto di Napoli

Giudice Napoli: 11 posti

  • Simona Cangiano, giudice lavoro tribunale Santa Maria Capua Vetere
  • Gianluigi Visco, giudice tribunale Trapani
  • Fiammetta Lo Bianco, giudice tribunale Trapani
  • Adriano Cantilena, giudice tribunale Vibo Valentia
  • Marco Giordano, giudice tribunale Napoli Nord
  • Virgilio Dante Bernardi, giudice lavoro tribunale Gela
  • Leda Rossetti, giudice tribunale Nocera Inferiore
  • Giulia D’Alessandro, giudice tribunale Cassino
  • Gabriele Montefusco, giudice tribunale Cassino
  • Lucia De Micco, magistrato sorveglianza Santa Maria Capua Vetere
  • Maria Ilaria Romano, giudice tribunale Benevento

Giudice minorenni Napoli: 1 posto

  • Clara Paglionico, giudice tribunale Napoli
  • Email