indietro

Brevi dal plenum

News


14 giugno 2018

Brevi dal plenum

Il plenum, nelle sedute del 13 giugno 2018, ha provveduto a coprire numerosi posti vacanti.

Uffici direttivi:

  • dott. Pietro Savani: deliberata la nomina a Presidente di sezione della Corte di Cassazione (riesame a seguito di contenzioso amministrativo)
  • dott. Marcello Iacobellis: deliberata la nomina a Presidente di sezione della Corte di Cassazione (riesame a seguito di contenzioso amministrativo)
  • dott. Stefano Palla: deliberata la nomina a Presidente di sezione della Corte di Cassazione (riesame a seguito di contenzioso amministrativo)
  • dott. Aldo Cavallo: deliberata la nomina a Presidente di sezione della Corte di Cassazione (riesame a seguito di contenzioso amministrativo)
  • Presidente tribunale Spoleto: nominato il dott. Silvio Magrini Alunno, attualmente presidente sezione corte appello Perugia

Uffici semidirettivi:

  • Presidente sezione tribunale Catania: nominata la dott.ssa Rosa Alba Maria Enza Recupido, attualmente giudice tribunale Catania
  • Presidente sezione tribunale Napoli: nominato il dott. Ciro Cardellicchio, attualmente presidente sezione lavoro tribunale Santa Maria Capua Vetere
  • Presidente sezione tribunale Agrigento: nominato il dott. Alfonso Malato, attualmente giudice tribunale Agrigento
  • Presidente sezione corte appello Bari: nominato il dott. Giovanni Mattencini, attualmente giudice tribunale Bari
  • Presidente aggiunto sezione GIP Palermo: nominata la dott.ssa Antonella Consiglio, attualmente giudice tribunale Palermo

Ricollocamenti in ruolo:

  • dott. Elisabetta Maria Cesqui, attualmente fuori ruolo presso il Ministero della Giustizia, quale Capo di Gabinetto: deliberato il ricollocamento in ruolo come sostituto procuratore generale Cassazione (posto precedentemente occupato)
  • dott. Antonio Feleppa: deliberata la riammissione in magistratura come giudice tribunale Avellino

Trasferimenti ordinari: Sono stati coperti i posti di primo grado pubblicati ad aprile 2018 e taluni residui posti in sedi disagiate. L’elenco completo dei trasferimenti è disponibile in calce.

 

Su proposta della VII Commissione è stata approvata una delibera funzionale alla messa in esercizio del datawarehouse, che rappresenta uno strumento essenziale per raccogliere e mettere a disposizione di magistrati e dirigenti degli uffici i dati sui procedimenti pendenti e trattati. Nello specifico, il datawarehouse civile – realizzato in collaborazione con il Ministero della Giustizia - è il luogo (informatico) di raccolta dei dati statistici relativi ai magistrati, alle sezioni e agli uffici giudiziari, dati estratti dai registri informatizzati. Per tale natura, esso – una volta entrato a regime – costituirà la principale fonte di conoscenza in tutti i casi in cui il CSM – nell’ambito delle attività istituzionali previste dalla normativa primaria e secondaria – deve procedere a valutazioni di tipo numerico e/o statistico.

Tale sistema consente da un lato la tendenziale eliminazione per gli uffici giudiziari di ogni onere di raccolta, elaborazione e trasmissione dei dati (il DWH, difatti, è alimentato da flussi automatici) e, dall’altro, di incrementare la trasparenza dell’attività giudiziaria attraverso la pubblicazione dei dati statistici.

Per raggiungere i fini sopra indicati, la delibera fissa le necessarie regole inerenti il trattamento dei dati, in conformità alla normativa sovranazionale e interna in materia di privacy. Nello specifico, punto di partenza è l’assunto secondo cui non è possibile l’ostensione generalizzata dei dati, ma solo l’accesso e il trattamento nei soli casi previsti da specifiche disposizioni di rango primario e secondario e, quindi, nell’esercizio delle attività istituzionali del Consiglio e dei Consigli giudiziari. Su tale base, la delibera stabilisce per i dati relativi ai magistrati ed agli uffici le regole per la conservazione in archivi specifici e per l’accessibilità, consentita esclusivamente agli interessati, ai dirigenti degli uffici e agli organi di governo autonomo (locali e centrali), per quanto di loro competenza.

 

Su iniziativa dell’VIII Commissione è stata approvata la circolare sulla formazione delle tabelle degli uffici del giudice di pace per il triennio 2018-2020, che disciplinano l’organizzazione dell’ufficio e i criteri oggettivi e predeterminati di assegnazione dei giudici di pace alle sezioni e degli affari ai singoli giudici di pace, i giorni di udienza, i criteri di sostituzione dei magistrati. Rappresentano quindi un essenziale presidio a tutela dell’autonomia e dell’indipendenza dei magistrati e, per gli utenti del servizio giustizia, la garanzia del principio del giudice naturale (art. 25 Cost.).

La nuova circolare presenta significative innovazioni rispetto al passato, strettamente connesse con la radicale riforma della magistratura onoraria avvenuta con il d.lgs. n. 116 del 2017, che ha introdotto uno statuto unico per giudici di pace, giudici onorari di tribunale e VPO, riorganizzandone le funzioni e delineando un nuovo assetto per gli uffici del giudice di pace.

Pertanto, sono stati disciplinati: i compiti di gestione e coordinamento del Presidente del tribunale e del magistrato collaboratore; i criteri per la ripartizione in sezioni degli uffici sulla base dell’organico e dei carichi di lavoro; l’eventuale specializzazione per materia delle sezioni; i criteri per l’assegnazione alle sezioni dei magistrati; il criteri di sostituzione dei magistrati assenti o impediti; le regole per le supplenze o le applicazioni; gli strumenti per fronteggiare le criticità organizzative; i trasferimenti da una sezione all’altra; l’assegnazione dei magistrati all’ufficio per il processo; i criteri oggettivi e predeterminati di assegnazione degli affari (ivi compresi quelli in materia di immigrazione e le funzioni di GIP).

Viene infine regolamentato il procedimento di formazione e approvazione delle tabelle e delle variazioni alle stesse. Particolare attenzione, in questo ambito, viene riservata alla partecipazione e condivisione dei magistrati dell’ufficio alla predisposizione delle proposte tabellari.

 

I testi di tutte le proposte approvate dal plenum (fatti salvi eventuali emendamenti) sono consultabili nella sezione del sito relativa agli ordini del giorno di plenum. Nella sezione concorsi e interpelli, inoltre, saranno disponibili nei prossimi giorni gli interpelli per applicazione extradistrettuale per la trattazione dei procedimenti in materia di protezione internazionale

 

TRASFERIMENTI ORDINARI:

Distretto di Bari:

  • Sostituto procuratore Foggia: Miriam Lapalorcia, attualmente sostituto procuratore Benevento

Distretto di Bologna:

  • Sostituto procuratore Bologna:
    • Elena Caruso, attualmente sostituto procuratore Caltanissetta
    • Mariangela Farneti, attualmente sostituto procuratore Ancona
  • Sostituto procuratore Modena: Monica Bambana, attualmente sostituto procuratore Rovigo
  • Sostituto procuratore Reggio Emilia: Laura Galli, attualmente giudice tribunale Modena

Distretto di Brescia:

  • Sostituto procuratore Brescia: Carlotta Bernardini, attualmente sostituto procuratore Cremona

Distretto di Catania:

  • Sostituto procuratore Catania:
    • Valentina Botti, attualmente sostituto procuratore Ragusa
    • Fabio Salvatore Platania, attualmente sostituto procuratore Caltagirone
  • Sostituto procuratore Siracusa: Gaetano Bono, attualmente sostituto procuratore Crotone

Distretto di Catanzaro:

  • Sostituto procuratore Catanzaro:
    • Alessandro Riello, attualmente sostituto procuratore Crotone
    • Veronica Calcagno, attualmente sostituto procuratore Potenza
    • Romano Gallo, attualmente sostituto procuratore Reggio Calabria

Distretto di Firenze:

  • Sostituto procuratore Firenze:
    • Francesco Sottosanti, attualmente sostituto procuratore Prato
    • Alessandro Piscitelli, attualmente sostituto procuratore Fermo
    • Giacomo Pestelli, attualmente sostituto procuratore Mantova
  • Sostituto procuratore Grosseto: Anna Pensabene, attualmente sostituto procuratore Palmi
  • Sostituto procuratore Pisa: Fabio Pelosi, attualmente sostituto procuratore Bergamo

Distretto di L’Aquila:

  • Sostituto procuratore minorenni L’Aquila: Lorenzo Maria Destro, attualmente sostituto procuratore Ascoli Piceno
  • Sostituto procuratore Pescara:
    • Luca Sciarretta, attualmente sostituto procuratore Teramo
    • Andrea Di Giovanni, attualmente sostituto procuratore Foggia
    • Fabiana Rapino, attualmente sostituto procuratore Catanzaro

Distretto di Lecce:

  • Sostituto procuratore Lecce:
    • Giovanna Cannarile, attualmente sostituto procuratore Taranto
    • Giovanni Gallone, attualmente sostituto procuratore Foggia
    • Donatella Palumbo, attualmente sostituto procuratore Benevento
    • Alessandro Prontera, attualmente sostituto procuratore Catanzaro

Distretto di Messina:

  • Sostituto procuratore Messina: Francesca Bonanzinga, attualmente sostituto procuratore Patti

Distretto di Milano:

  • Sostituto procuratore minorenni Milano: Luisa Russo, attualmente sostituto procuratore Sondrio
  • Giudice tribunale Lodi: Giuseppe Pighi, attualmente sostituto procuratore Verona
  • Sostituto procuratore Monza:
    • Cinzia Citterio, attualmente sostituto procuratore Lecco
    • Sara Mantovani, attualmente sostituto procuratore Lodi

Distretto di Napoli:

  • Sostituto procuratore minorenni Napoli: Francesco Regine, attualmente sostituto procuratore Santa Maria Capua Vetere
  • Sostituto procuratore Napoli Nord: Vincenzo Lanni, attualmente sostituto procuratore Potenza
  • Sostituto procuratore Santa Maria Capua Vetere: Simona Faga, attualmente sostituto procuratore Agrigento
  • Sostituto procuratore Torre Annunziata:
    • Giuseppe Borriello, attualmente sostituto procuratore Napoli Nord
    • Antonio Barba, attualmente sostituto procuratore Napoli Nord

Distretto di Palermo:

  • Sostituto procuratore Palermo:
    • Marco Verzera, attualmente sostituto procuratore Trapani
    • Giovanni Antoci, attualmente sostituto procuratore Termini Imerese
    • Maria Bambino, attualmente sostituto procuratore Biella
  • Sostituto procuratore minorenni Palermo: Massimo Giovanni Vito Russo, attualmente magistrato sorveglianza Napoli
  • Sostituto procuratore Trapani: Giulia Mucaria, attualmente sostituto procuratore Marsala

Distretto di Perugia:

  • Sostituto procuratore Perugia: Gennaro Iannarone, attualmente sostituto procuratore Spoleto

Distretto di Reggio Calabria:

  • Sostituto procuratore Reggio Calabria: Giulia Maria Scavello, attualmente sostituto procuratore Lamezia Terme

Distretto di Roma:

  • Sostituto procuratore Civitavecchia: Roberto Savelli, attualmente sostituto procuratore Avezzano
  • Sostituto procuratore Tivoli: Arianna Armanini, attualmente sostituto procuratore Cassino
  • Sostituto procuratore Viterbo: Michele Adragna, attualmente sostituto procuratore Perugia

Distretto di Salerno:

  • Sostituto procuratore Salerno:
    • Maria Benincasa, attualmente sostituto procuratore Torre Annunziata
    • Ivana Niglio, attualmente sostituto procuratore Vallo della Lucania
    • Mafalda Daria Cioncada, attualmente sostituto procuratore Nocera Inferiore

Distretto di Torino:

  • Consigliere corte appello Torino: Angelo Renna, attualmente sostituto procuratore Milano
  • Sostituto procuratore Torino:
    • Delia Boschetto, attualmente sostituto procuratore Asti
    • Giulia Rizzo, attualmente sostituto procuratore Monza
    • Virginie Tedeschi, attualmente sostituto procuratore Vercelli
  • Sostituto procuratore Novara: Chantal Dameglio, attualmente sostituto procuratore Fermo

Distretto di Trieste:

  • Sostituto procuratore Trieste: Federica Riolino, attualmente sostituto procuratore Locri

Distretto di Venezia:

  • Sostituto procuratore Venezia:
    • Federica Baccaglini, attualmente sostituto procuratore Padova
    • Giovanni Gasparini, attualmente sostituto procuratore Alessandria
  • Sostituto procuratore Padova:
    • Andrea Girlando, attualmente sostituto procuratore Rovigo
    • Marco Brusegan, attualmente sostituto procuratore Pordenone
  • Sostituto procuratore Vicenza: Cristina Carunchio, attualmente sostituto procuratore Sassari
  • Email