Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella sezione note legali.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

indietro

Protocolli d’intesa tra CSM, Consiglio Nazionale Forense e professioni sanitarie per l’armonizzazione dei criteri e delle procedure di formazione degli albi dei periti e dei consulenti tecnici ex art. 15, l. 8 marzo 2017, n. 24.

circolari e risoluzioni - VII commissione


06 febbraio 2019
Protocolli d’intesa tra CSM, Consiglio Nazionale Forense e professioni sanitarie per l’armonizzazione dei criteri e delle procedure di formazione degli albi dei periti e dei consulenti tecnici ex art. 15, l. 8 marzo 2017, n. 24.

Il protocollo di intesa con la Federazione Nazionale Medici Chirurghi e Odontoiatri approvato l'11 aprile 2018 muove dalle previsioni normative che impongono – per la nomina di periti e consulenti nell’ambito dei procedimenti civili e penali volti all’accertamento della responsabilità degli esercenti le professioni sanitarie – la selezione di professionisti qualificati, scelti all’interno degli albi tenuti dai Tribunali.

A fronte di ciò, è emersa la necessità di una revisione sistematica delle modalità di tenuta di tali albi, al fine di individuare professionalità qualificate per supportare l’opera dell’autorità giudiziaria e, nel contempo, per offrire una platea completa di specializzazioni “utilizzabili”.

Il protocollo, pertanto, si occupa in primo luogo di definire le linee guida per la strutturazione degli albi, sotto il profilo dei diversi profili professionali i cui saperi sono necessari nei procedimenti per responsabilità medica, delle modalità di identificazione e categorizzazione delle specializzazioni, delle modalità di tenuta e revisione degli albi.

In secondo luogo, vengono indicati gli elementi (oggettivi) di valutazione delle competenze specialistiche necessarie per legge ai fini dell’iscrizione agli albi; viene poi raccomandata la formazione di un fascicolo personale che raccolga dati e titoli di ciascun iscritto, così da fornire le opportune informazioni agli utenti.

Infine, viene dedicato spazio all’opportunità di rendere gli albi pubblici ed accessibili a tutti gli utenti, anche attraverso il ricorso a strumenti informatici.

Il protocollo è aperto alla sottoscrizione di altri ordini professionali interessati. Le parti, inoltre, si impegnano a promuovere la sottoscrizione di analoghi protocolli a livello locale.

*****

Con delibera 19 settembre 2019 è stato approvato lo schema di accordo fra CSM, CNF e Federazione Nazionale degli Ordini delle Professioni Infermieristiche.

*****

Con delibera 6 febbraio 2019 sono stati approvati gli schemi di accordo fra CSM, CNF e altre professioni sanitarie, in attuazione della l. 24/2017. Nello specifico, facendo seguito alla delibera del 25 ottobre 2017 e al protocollo di intesa stipulato con l’ordine dei medici, vengono definiti i protocolli di intesa con gli ordini degli ostetrici, dei tecnici sanitari, dei veterinari, degli psicologi, dei chimici, dei farmacisti e dei biologi.

 

 

  • Email

immagine organizzazione innovazione e statistiche organizzazione innovazione
e statistiche
immagine international corner area internazionale international corner
area internazionale