Giuseppe Fanfani

Nato a Sansepolcro il 19.04.1947 residente in Arezzo Via Garibaldi 25.

 

Curriculum:

È figlio di Ameglio Fanfani, professore e politico, e di Carmignani Bruna, professoressa. E' il secondo di sei figli. Studia prima a Sansepolcro, poi a Città di Castello e Perugia. Si diploma presso il liceo Classico Plinio il Giovane di Città di Castello e poi, nel 1971, si laurea in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Perugia con voti 110/110 con Lode. Dal settembre 1970 al giugno 1971, presta servizio Militare nell'Arma dell'Aeronautica Militare, dalla quale si congeda con il grado di sottotenente.

Dopo una esperienza come assistente presso l’Università di Padova, sede distaccata di Verona, si dedica alla professione forense. Nel 1974 supera l’esame di Procuratore legale. Nel 1978, l'esame nazionale per l'esercizio della professionale di avvocato. Nel 1979 supera, classificandosi primo, l'esame nazionale per l'abilitazione al patrocinio dinanzi alla Corte di Cassazione e le altre Magistrature Superiori. Per essersi classificato primo gli viene conferito dal Consiglio nazionale Forense il premio 'Avvocato Stella'.

Da quel periodo si dedica alla attività professionale di avvocato penalista, principalmente in tutta l'Italia centrale, e all'attività politica, impegni che occuperanno tutta la sua vita. E' stato fino al 2014 a capo di uno studio legale, con sede in Arezzo, nel quale operano numerosi professionisti.

Nel 2001, dopo varie esperienze politiche e istituzionali, quali Consigliere Comunale e Provinciale, viene eletto alla Camera dei Deputati nel collegio uninominale Arezzo-Valtiberina con 49.794 voti. Nella XIV legislatura ricopre la carica di responsabile nazionale della Giustizia per il partito della Margherita, di capogruppo in commissione Giustizia della Camera dei Deputati, di membro della Giunta per le autorizzazioni a procedere, di membro del Comitato parlamentare per i procedimenti di accusa, di membro della commissione Telecom-Serbia. Nel corso della legislatura ha presentato come primo firmatario 21 progetti di legge in materia di Giustizia, e 145 come cofirmatario. Numerosissimi i suoi interventi in Aula sui vari provvedimenti, soprattutto inerenti l’amministrazione della Giustizia. Nel 2006 viene eletto al primo turno Sindaco di Arezzo con il 60% del voti. Nel 2011 viene nuovamente eletto al primo turno e confermato nella carica.

 

Attività al Consiglio:

Nel settembre 2014 viene eletto dal Parlamento in seduta Comune quale membro laico del Consiglio superiore della Magistratura. E' stato Vice Presidente della V e VI commissione ed è attualmente Presidente della  I commissione  e membro della IX.

Ha partecipato a numerosi incontri, convegni e congressi in materia di Giustizia sia in Italia che all'Estero, sia come partecipante che come relatore.

immagine organizzazione innovazione e statistiche organizzazione innovazione
e statistiche
immagine international corner area internazionale international corner
area internazionale