Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella sezione note legali.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

indietro

Sostituzione di un componente togato del Consiglio giudiziario a seguito di tramutamento

circolari e risoluzioni - VI commissione e CPO


04 novembre 2015
Sostituzione di un componente togato del Consiglio giudiziario a seguito di tramutamento

Viene confermato il precedente indirizzo, secondo cui, per la sostituzione dei magistrati cessati dalla carica di componente del Consiglio giudiziario, in ipotesi di non applicabilità dell'art. 13, comma 3, del D.lgs. 25/2006 (sostituzione con i candidati che abbiano riportato il maggior numero di voti immediatamente successivi all'ultimo degli eletti),  occorre procedere ad elezioni suppletive, ai sensi dell'art. 7, comma 3, del D. lgs. 35/2008. Data, peraltro, la pacifica, natura di collegio imperfetto del Consiglio giudiziario, tale organismo potrà nel frattempo continuare ad operare anche in assenza del magistrato trasferito, ai sensi degli art. 8 bis e 9 bis del D.lgs. 25/2006.

  • Email

immagine organizzazione innovazione e statistiche organizzazione innovazione
e statistiche
immagine international corner area internazionale international corner
area internazionale