Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella sezione note legali.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

indietro

Quesito sulla portata applicativa dell'art. 30.2 del D. lgs.vo n. 116/2017 relativo all'assegnazione dei procedimenti civili e penali dei got

circolari e risoluzioni - VII commissione


06 dicembre 2017
Quesito sulla portata applicativa dell'art. 30.2 del D. lgs.vo n. 116/2017 relativo all'assegnazione dei procedimenti civili e penali dei got

Con la delibera in oggetto, su proposta della Settima commissione, è stata approvata una delibera inerente l’assegnazione dei procedimenti civili e penali pendenti ai got, a seguito dell’entrata in vigore del d.lgs. 116/17. Nello specifico, il Consiglio afferma che, nel primo quinquennio successivo all’entrata in vigore del citato decreto legislativo, i giudici onorari di pace in servizio come got alla data del 15 agosto 2017 possono:

- trattare e definire i procedimenti di competenza del giudice monocratico, ad eccezione di quelli in materia di lavoro e previdenza (in tali settori, i got possono trattare e definire solo quanto già assegnatogli al 30 giugno 2017) e di quelli di cui all’art. 11 comma 6 lett. a e b assegnati dopo il 15 agosto 2017;

- continuare a comporre i collegi, ad eccezione di quelli di cui all’art. 12 assegnati formalmente dopo il 15 agosto 2017 (fermi i limiti e le preclusioni di cui all’art. 30 commi 6 e 7 d.lgs. 116/17).

  • Email

immagine organizzazione innovazione e statistiche organizzazione innovazione
e statistiche
immagine international corner area internazionale international corner
area internazionale