Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella sezione note legali.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

indietro

Parere sullo schema di decreto ministeriale di rideterminazione delle piante organiche degli uffici di secondo grado

circolari e risoluzioni - VII commissione


21 giugno 2017
Parere sullo schema di decreto ministeriale di rideterminazione delle piante organiche degli uffici di secondo grado

Con la delibera in esame, il Csm, in riscontro alla nota pervenuta in data 12 maggio 2017 del Capo di Gabinetto reggente del Ministro della giustizia avente ad oggetto la proposta di rideterminazione delle piante organiche degli uffici giudicanti e requirenti di secondo grado, ha esaminato la relativa proposta ministeriale, previa acquisizione del parere dei Consigli giudiziari, eventualmente corredato della relazione della Commissione flussi.

Il Csm ha formato il proprio convincimento a seguito di un articolato rilievo statistico, esaminando i dati delle sopravvenienze, delle pendenze (comprese quelle ultrabiennali), delle definizioni e del carico di lavoro, riferito sia all’ufficio nel suo complesso, sia ai singoli magistrati; è stato poi verificato il c.d. tasso di ricambio e cioè l’attuale rapporto tra procedimenti iscritti e procedimenti definiti in ciascun ufficio giudiziario e sono state valutate le possibili conseguenze che la variazione della pianta organica, proposta dal Ministero, potrebbe produrre sulla funzionalità degli uffici e, pertanto, sull’efficienza del servizio giustizia.

  • Email

immagine organizzazione innovazione e statistiche organizzazione innovazione
e statistiche
immagine international corner area internazionale international corner
area internazionale