Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella sezione note legali.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

indietro

Direttive interpretative ed applicative in materia di superamento degli Ospedali psichiatrici giudiziari (OPG) e di istituzione delle Residenze per l’esecuzione delle misure di sicurezza (REMS), di cui alla legge n. 81 del 2014

circolari e risoluzioni - VI commissione e CPO


19 aprile 2017
Direttive interpretative ed applicative in materia di superamento degli Ospedali psichiatrici giudiziari (OPG) e di istituzione delle Residenze per l’esecuzione delle misure di sicurezza (REMS), di cui alla legge n. 81 del 2014

La delibera s’interessa delle problematiche che gli uffici giudiziari stanno affrontando con riferimento alla soppressione degli ospedali psichiatrici giudiziari ed all’istituzione delle c.d. REMS (residenze per l’esecuzione delle misure di sicurezza).

L’analisi della situazione è stata effettuata sulla base di un’ampia interlocuzione con gli uffici giudiziari interessati (tribunali, tribunali di sorveglianza, procure generali, procure ordinarie), che hanno dato indicazioni sulle criticità applicative della nuova disciplina (quali la carenza di posti presso le nuove strutture e la conseguente dilatazione dei tempi di esecuzione delle misure di sicurezza) e sulle misure organizzative adottate per fronteggiarle (quali protocolli operativi e prassi condivise). Le conclusioni cui perviene la delibera sono incentrate sulla necessità di sviluppare procedure che garantiscano una “integrazione funzionale” fra tutti gli organi competenti alla gestione delle misure di sicurezza, anche sulla base di una regolamentazione predisposta dal Presidente del Tribunale di Sorveglianza.

In particolare, il Consiglio ha adottato alcune direttive, frutto dell’esperienza  dell’ultimo quinquennio, riferite essenzialmente a:

a)         l’esigenza di una costante integrazione funzionale tra Ufficio di sorveglianza, Dipartimenti di salute mentale e sue unità operative complesse, direzione delle REMS, Ufficio per l’esecuzione penale esterna (UEPE);

b)         il seguito dei processi di formazione costante, direttamente rivolti alla magistratura di sorveglianza, con particolare riguardo alle più rilevanti questioni interpretative ancora aperte circa il nuovo sistema di esecuzione delle misure di sicurezza;

c)         la valorizzazione del ruolo del Presidente del Tribunale di Sorveglianza nella definizione di una disciplina regolamentare valida per le REMS operanti sul territorio, sulla base del principio di differenziazione.

 

allegati

file Delibera del 19 aprile 2017 Delibera del 19 aprile 2017 (230,4 kB)

  • Email

immagine organizzazione innovazione e statistiche organizzazione innovazione
e statistiche
immagine international corner area internazionale international corner
area internazionale