Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella sezione note legali.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

indietro

Competenza del Capo dell’Ufficio in tema di congedo straordinario

circolari e risoluzioni - IV commissione


08 aprile 2015
Competenza del Capo dell’Ufficio in tema di congedo straordinario

Con la delibera in oggetto il Consiglio Superiore della Magistratura dispone che la competenza a deliberare in materia di congedi straordinari dei magistrati spetta soltanto ai capi degli uffici giudiziari e, segnatamente, al Presidente della Corte d’Appello quanto alle domande presentate dai magistrati del distretto assegnati agli uffici giudicanti e al Procuratore Generale presso detta Corte quanto a quelle proposte dai magistrati degli uffici requirenti, precisando che tale conclusione è imposta dal dettato della circolare consiliare del 9 settembre 1994, che ha stabilito che la competenza a deliberare in materia di congedi straordinari dei magistrati spetta soltanto ai capi degli uffici giudiziari indicati negli artt. 46, 47 e 49 R.D. 2641/1865, come modificati dagli artt. 12 e 16 R.D.Lgs. 511/1946, nonché dal tenore della delibera consiliare del successivo 11 gennaio 1995, in cui si è precisato che per “Capi degli uffici giudiziari” devono intendersi “i Capi di Corte”. L’Organo di autogoverno chiarisce altresì che, secondo il disposto della delibera consiliare del 13 luglio 2011, dev’essere reso edotto dei menzionati provvedimenti autorizzativi, che dovranno quindi essergli trasmessi esclusivamente per via telematica.

allegati

file Delibera dell' 8 aprile 2015 Delibera dell' 8 aprile 2015 (12,1 kB)

  • Email

immagine organizzazione innovazione e statistiche organizzazione innovazione
e statistiche
immagine international corner area internazionale international corner
area internazionale