Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella sezione note legali.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

indietro

Brevi dal plenum

News


11 ottobre 2017

Brevi dal plenum

Il plenum, nelle sedute del 11 ottobre 2017 ha provveduto a coprire numerosi posti vacanti.

Uffici direttivi:

  • Presidente Tribunale Busto Arsizio: nominato il dott. Miro Santangelo, attualmente giudice Varese
  • Presidente tribunale Pordenone: nominato il dott. Lanfranco Maria Tenaglia, attualmente giudice minorenni Venezia.

Uffici semidirettivi:

  • Presidente sezione Corte appello Napoli: nominato il dott. Giovanni De Crecchio, attualmente presidente sezione tribunale Napoli
  • Presidente sezione tribunale Torino: nominata la dott.ssa Stefania Tassone, attualmente giudice Torino
  • Presidente sezione tribunale Torino: nominata la dott.ssa Federica La Marca, attualmente consigliere corte appello Torino
  • Presidente sezione tribunale Torino: nominata la dott.ssa Silvia Vitrò, attualmente giudice Torino
  • Presidente sezione tribunale Latina: nominato il dott. Antonio Masone, attualmente giudice Frosinone
  • Presidente sezione tribunale Torino: nominata la dott.ssa Silvia Bersano Begey, attualmente giudice Torino
  • Presidente sezione tribunale Torino: nominata la dott.ssa Gabriella Ratti, attualmente giudice Torino
  • Presidente sezione tribunale Castrovillari: nominata la dott.ssa Giuseppa Anna Ferrucci, attualmente giudice Cosenza
  • Presidente sezione corte appello Bari: nominata la dott.ssa Francesca La Malfa, attualmente presidente sezione tribunale Bari.

Trasferimenti ordinari: sono stati deliberati ulteriori trasferimenti nei posti giudicanti e requirenti di primo grado pubblicati con il bando di luglio 2017.

  • Distretto di MILANO:
    • Giudice Milano:
      • Vincenzo Nicolini, attualmente sostituto procuratore Monza
      • Giacomo Puricelli, attualmente sostituto procuratore Sondrio
  • Distretto di NAPOLI:
    • Giudice Napoli Nord: Fabrizia Fiore, attualmente sostituto procuratore Torre Annunziata
  • Distretto di TORINO:
    • Giudice Verbania: Annalisa Palomba, attualmente sostituto procuratore Varese

Collocamenti fuori ruolo:

  • dott.ssa Vittoria Bonfanti, attualmente sostituto procuratore Roma: deliberato il collocamento fuori ruolo presso il Ministero della Giustizia, ispettorato generale
  • dott.ssa Daniela Cardamone, attualmente fuori ruolo presso la Corte EDU: deliberata la proroga del collocamento fuori ruolo
  • dott. Francesco Buffa, attualmente fuori ruolo presso la Corte EDU: deliberata la proroga del collocamento fuori ruolo.

 

Su proposta della VII commissione, sono state approvate le “linee guida in materia di buone prassi nel settore delle esecuzioni immobiliari”.

L’iniziativa si muove nel più generale contesto dell’impegno del CSM a promuovere e diffondere le buone prassi organizzative, che rappresentano uno dei più efficaci strumenti per incrementare l’efficienza degli uffici giudiziari e quindi l’efficacia della risposta alla domanda di giustizia.

In questa prospettiva, il Consiglio ha ritenuto necessario un intervento nel settore delle esecuzioni immobiliari, per un verso perché esso è strategico ai fini del buon funzionamento del sistema giustizia e, per altro verso, perché in tale ambito era oltremodo essenziale individuare modelli operativi virtuosi.

L’attenzione si è focalizzata su diversi settori di intervento: tutela del debitore, gestione telematica del ruolo e controllo dei dati, udienza ex art. 569 c.p.c., nomina e attività del perito e del custode, rotazione degli ausiliari del giudice, ordinanza di delega delle operazioni di vendita, ordine di liberazione, decreti di trasferimento, riparto, eliminazione dei depositi giudiziari. Per ciascuno dei profili interessati, la delibera detta delle linee guida volte a fornire al giudice ed alle parti taluni strumenti per una migliore gestione delle procedure, sotto il profilo delle informazioni alle parti, dell’organizzazione delle attività del giudice e dei suoi ausiliari e dei provvedimenti da emettere.

Inoltre, si chiede al Ministero della giustizia di attivarsi, per quanto di sua competenza, per l’implementazione dei necessari applicativi informatici.

Infine, viene costituito un osservatorio permanente per l’efficienza delle procedure esecutive.

 

Su proposta della VI commissione è stata approvata una proposta di iniziativa legislativa rivolta al Ministro della Giustizia ed avente ad oggetto l’adozione dei provvedimenti normativi idonei ad introdurre una disciplina delle incompatibilità dei componenti c.d. laici dei Consigli giudiziari. Difatti, allo stato, non esiste alcuna previsione che regolamenti (e prevenga) le ipotesi in cui un componente designato nell’ambito degli avvocati o dei professori universitari possa trovarsi in una situazione (quale ad esempio l’assunzione di incarichi di natura politica) tale da minarne, anche solo potenzialmente, l’immagine di imparzialità che deve connotare l’attività dei componenti dei Consigli giudiziari.

 

I testi di tutte le proposte approvate dal plenum (fatti salvi eventuali emendamenti) sono consultabili nella sezione del sito relativa agli ordini del giorno di plenum. Inoltre, nella sezione concorsi e interpelli è disponibilel’interpello per la copertura di un posto di commissario aggiunto agli usi civici per la regione Sardegna.

  • Email

immagine organizzazione innovazione e statistiche organizzazione innovazione
e statistiche
immagine international corner area internazionale international corner
area internazionale