Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella sezione note legali.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

indietro

A Palazzo dei Marescialli incontro della IX Commissione su “Il ruolo dei giudici nazionali nell’integrazione giuridica europea. Nuovi poteri, nuove responsabilità”

A Palazzo dei Marescialli incontro della IX Commissione su “Il ruolo dei giudici nazionali nell’integrazione giuridica europea. Nuovi poteri, nuove responsabilità”

22 giugno 2017
il tavolo dei relatori

I nuovi poteri e le nuove responsabilità dei magistrati nazionali nell’integrazione giuridica europea, questo il titolo del seminario organizzato dalla IX Commissione  e dal centro italiano dell’European Law Institute (ELI)  a Palazzo dei Marescialli. Nella prima  sessione  si è discusso del ruolo dei giudici nazionali di fronte al diritto europeo ; nella seconda del diritto ad una efficace tutela giurisdizionale, dei poteri sanzionatori e dei principi di effettività, proporzionalità e deterrenza.  

“Se al Consiglio spetta la funzione di valutare la professionalità dei Magistrati oggi - ha spiegato in apertura dei lavori il  Presidente della VI Commissione, Ercole Aprile - non si può non tener conto che non si tratta più solo di un magistrato dell’ordinamento nazionale ma di un ordinamento integrato nel quale il sistema delle fonti è un sistema reticolare. Non esiste più solo una logica interna ma una logica dove occorre confrontarsi con ordinamenti sovranazionali, ordinamenti europei”.

“Questo Consiglio sta portando avanti un processo di internazionalizzazione - ha spiegato Alessio Zaccaria, Presidente della IX Commissione del Consiglio -  con convenzioni con i singoli consigli europei e con la partecipazione alle varie Reti: la Rete dei Consigli Giudiziari, la Rete di formazione europea, la Rete Balcanica”. 

“I Consigli Giudiziari uniti - ha aggiunto il consigliere Zaccaria - sul piano transnazionale stanno acquistando un peso politico di notevole interesse. Un ruolo nuovo dei Consigli che si sta sviluppando e affermando e del quale, io credo, occorra prendere coscienza”.

Del progetto di creare una vera e propria Rete giudiziaria europea ha parlato il Segretario generale della Suprema Corte di Cassazione, Giovanni Mammone.  “La Corte -ha detto Mammone - si è fatta promotrice di una rete giudiziaria europea,  significa una rete che ingloba tutte le corte superiori degli stati membri. E’ un progetto ambiziosissimo, in cui la corte di giustizia europea crede”.

 

 

 

 

  • Email

immagine organizzazione innovazione e statistiche organizzazione innovazione
e statistiche
immagine international corner area internazionale international corner
area internazionale