Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella sezione note legali.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

indietro

CSM, Legnini: sottoscritto I° protocollo con CEDU

Comunicati stampa



Consiglio Superiore Magistratura Logo
CSM, Legnini: sottoscritto I° protocollo con CEDU


Il Vice Presidente del CSM Giovanni Legnini e il Primo Presidente  della Suprema Corte di Cassazione Giovanni Canzio, con una delegazione del Consiglio, hanno tenuto, dal 2 al 4 ottobre, incontri ufficiali in Lussemburgo e Strasburgo con i vertici della Corte di Giustizia e della Corte europea dei diritti dell’uomo. Si è trattato dei primi incontri ufficiali che il CSM ha promosso con le Corti europee, anche in attuazione di precise disposizioni contenute nel nuovo Regolamento consiliare.  

A Lussemburgo, la delegazione del CSM ha incontrato il Presidente della Corte Koen Lenaerts, il Vice Presidente Tizzano e alcuni giudici della Corte. A Strasburgo, il confronto si è svolto con il Presidente Guido Raimondi, i Vice Presidenti e alcuni giudici della CEDU.

In entrambi gli incontri sono stati discussi i temi relativi alla necessità di sviluppare la diffusione di una cultura giudiziaria comune sul diritto dell’UE e sui diritti fondamentali, attraverso la formazione di giudici e pm e lo scambio d’informazioni e prassi sulla giurisprudenza delle Corti europee.

In particolare il CSM ha condiviso con le Corti l’opportunità di lavorare congiuntamente per implementare una banca dati sulle pronunce della Corte di Giustizia, della CEDU e delle Corti nazionali, in accordo con il CED della Corte di Cassazione, che da tempo pubblica le decisioni delle Corti europee.

Il progetto, che riguarderà anche una più completa attività di traduzione delle sentenze, sarà meglio definito dalla VII Commissione unitamente al database in corso di definizione relativo alla giurisprudenza di merito italiana.

A conclusione dell’incontro con la Corte EDU, è stato anche sottoscritto un importante protocollo di collaborazione tra le due Istituzioni. 

Il Vice Presidente del CSM, Giovanni Legnini, in apertura del Plenum ha sottolineato che “è il primo incontro ufficiale tra CSM e Corti europee, ed il primo protocollo che la CEDU sottoscrive con un organo di governo autonomo della magistratura in ambito europeo”.

“Il confronto che abbiamo sviluppato con i vertici delle Supreme istituzioni giudiziarie europee, ha proseguito Legnini, ha consentito di condividere la necessità del coinvolgimento dei giudici di merito nel dialogo tra le Corti, che già si svolge da tempo in particolare con le Corti costituzionali e quelle superiori nazionali. La diffusione della cultura giuridica europea e l'esigenza di assicurare una più estesa conoscenza degli orientamenti della giurisprudenza delle Corti europee, potrà essere meglio conseguita con il coinvolgimento del maggior numero possibile di giudici di merito e pm italiani. Lavoreremo, ha concluso Legnini, a partire dalla prossima settimana per attuare in concreto tali importanti obiettivi”.

La delegazione del CSM, composta dai Consiglieri Ercole Aprile, Paola Balducci, Renato Balduzzi, Giuseppe Fanfani, Claudio Galoppi e Alessio Zaccaria, e dal Segretario Generale Paola Piraccini, ha anche visitato la sede di Strasburgo del Parlamento Europeo, dove ha incontrato il Presidente Tajani.

 

 

 

Roma, 05 ottobre 2017

  • Email

immagine organizzazione innovazione e statistiche organizzazione innovazione
e statistiche
immagine international corner area internazionale international corner
area internazionale